Blog

Chiuso l’accordo di investimento tra Credit Service Spa, Banca Valsabbina e SIAV Spa: obiettivo 1 miliardo di transazioni nel 2025

on 10 Giugno 2021 No comments

(10 giugno 2021) – In mattinata è stato formalizzato l’accordo di investimento di Credit Service Spa con Banca Valsabbina Scpa, storico istituto di credito bresciano quotata sul mercato Hi-Mtf, e Siav Spa, azienda leader nel settore dell’Enterprise Content Management.

Grazie a questa operazione i due investitori, che portano in dote un importante posizionamento nel mondo della finanza innovativa e delle tecnologie digitali per le imprese, acquisiranno complessivamente il 25% della società proprietaria della piattaforma MyCreditService.com. Ma soprattutto, l’operazione di investimento permetterà di creare nuovi servizi, potenziare il funding a supporto delle aziende, e di integrare la stessa piattaforma all’interno di prodotti gestionali, di content management e di fatturazione elettronica già presenti sul mercato.

L’ultimo anno ha messo a dura prova l’economia, ma non ha fermato la tecnologia e la digitalizzazione. La crescita delle realtà fintech, sempre meno startup e sempre più improntate ad attuare processi di trasformazione digitale, va di pari passo con la necessità degli attori tradizionali come le banche di diventare sempre più agili e digitali. Due realtà che sembrano opposte ma che sono destinate a confluire, andando a sopperire i bisogni di una e l’altra parte, e incontrare in definitiva le esigenze delle PMI di oggi.

Credit Service ha messo in atto un’operazione che è l’emblema di questa sinergia, mettendo insieme un player storico della finanza lombarda, già molto attivo sul terreno dell’innovazione tecnologica e finanziaria, e partner come Siav, da sempre focalizzata sulle tecnologie digitali a servizio della finanza d’impresa.

“Abbiamo lavorato sin dall’inizio ad un deal che avesse al suo interno tutte le anime del fintech – commenta Enzo Sisti, CEO di Credit Service -, e cioè la finanza e la tecnologia. Le abbiamo trovate in un partner bancario solido e visionario nella capacità di interpretare le nuove offerte di servizi digitali, e in un digital provider con un solido stack tecnologico e una presenza diffusa sul mercato. Grazie a queste collaborazioni siamo ora pronti a sviluppare il nostro piano di crescita, che prevede di arrivare a finanziare attraverso la nostra piattaforma nel 2025 oltre un miliardo di crediti commerciali di aziende”.

Valsabbina è una banca storica del territorio bresciano, che opera da più di 100 anni e conta oggi 70 filiali distribuite in tutto il Nord Italia e punto di riferimento per le PMI del territorio. Ma soprattutto la banca bresciana ha mostrato negli ulimi anni una straordinaria vitalità mettendo a segno una serie di investimenti nel segmento del fintech e agendo come pivot di alcune importanti operazioni di cartolarizzazione.

“L’investimento in Credit Service rientra nella strategia di diversificazione e modernizzazione del business – sottolinea Hermes Bianchetti, Responsabile Divisione Business di Banca Valsabbina -. Il mercato dell’invoice trading e del credito commerciale in particolare è ampio ed in continua evoluzione e noi vogliamo sviluppare una strategia di crescita condivisa con MyCreditService, sfruttando le innovazioni tecnologiche unitamente ad innovative forme di finanza complementare, supportando e sostenendo le imprese e l’economia reale. Confidiamo che l’apporto di nuovi capitali nella Fintech e le sinergie che possono nascere con noi e con Siav possano permettere a MyCreditService di programmare al meglio gli investimenti futuri, proseguendo nel proprio percorso di crescita e di sviluppo.” SIAV Spa è oggi tra le prime aziende hi tech italiane nel settore dell’Enterprise Content Management, e offre software, soluzioni in cloud e servizi di outsourcing per la gestione elettronica di documenti, fatture e workflow management.

Il piano industriale di sviluppo condiviso con gli investitori prevede nuove frontiere come l’open banking e l’Intelligenza Artificiale, ma soprattutto una forte integrazione dei processi di gestione del credito con la finanza di filiera. Strumenti indispensabili per affrontare uno scenario post Covid-19, nel quale sarà determinante per le aziende dotarsi di sistemi in grado gestire e condividere dati e informazioni con il mercato e l’ecosistema finanziario.

Continua
Stefano RiccaChiuso l’accordo di investimento tra Credit Service Spa, Banca Valsabbina e SIAV Spa: obiettivo 1 miliardo di transazioni nel 2025